LEGGE REGIONALE 18 dicembre 2018, n.13
La presente pubblicazione non riveste carattere di ufficialità
TitoloAssestamento al bilancio di previsione 2018-2020 e modifiche a leggi regionali
OggettoRegione - Assestamento al bilancio di previsione 2018-2020 - Modifiche a leggi regionali
BollettinoBOLLETTINO UFFICIALE DELLA REGIONE MOLISE n.65 del 19 dicembre 2018
Catalogazione07.Contabilità e contratti, bilanci, manovre finanziarie, armonizzazione dei bilanci pubblici e coordinamento della finanza pubblica


Art. 1
(Residui attivi e passivi risultanti dal rendiconto generale)

1. I dati presunti dei residui attivi e passivi riportati rispettivamente nello stato di previsione delle entrate e delle spese del bilancio per l'esercizio finanziario 2018 sono rideterminati in conformità ai corrispondenti dati definitivi risultanti dal rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2017.

Art. 2
(Fondo di cassa)

1. Il fondo di cassa all'inizio dell'esercizio finanziario 2018 è determinato in euro 127.101.570,34 in conformità con quanto disposto dall'articolo 8 della legge di approvazione del rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2017.

Art. 3
(Risultato di amministrazione al 31 dicembre 2017)

1.Il risultato di amministrazione al 31 dicembre 2017 è determinato in euro 142.173.701,97 in conformità con quanto disposto dall'articolo 9 della legge di approvazione del rendiconto generale per l'esercizio finanziario 2017. La quota accantonata nel risultato di amministrazione ammonta a euro 340.970.687,11, mentre la quota vincolata a euro 309.757.555,42. Per effetto degli accantonamenti e dei vincoli ascritti il disavanzo accertato al 31 dicembre 2017 è quantificato in euro 508.554.540,56.

Art. 4
(Stato di previsione delle entrate e delle spese)

1. Nello stato di previsione delle entrate e nello stato di previsione delle spese per l'esercizio finanziario 2018 sono introdotte le variazioni di cui alle annesse tabelle n. 1 per le entrate e n. 2 per le spese. Per effetto delle variazioni apportate, l'ammontare dello stato di previsione delle entrate e delle spese risulta aumentato di euro 345.856.447,35, quanto alla previsione di competenza, e di euro 13.820.534,12, quanto alla previsione di cassa per le entrate, e di euro 345.856.447,35 quanto alla previsione di cassa per le spese.
2. Nello stato di previsione delle entrate e nello stato di previsione delle spese per l'esercizio finanziario 2019 sono introdotte le variazioni di cui alle annesse tabelle n. 1 per le entrate e n. 2 per le spese. Per effetto delle variazioni apportate, l'ammontare dello stato di previsione delle entrate e delle spese risulta diminuito di euro 1.014.122,13, quanto alla previsione di competenza.
3. Nello stato di previsione delle entrate e nello stato di previsione delle spese per l'esercizio finanziario 2020 sono introdotte le variazioni di cui alle annesse tabelle n. 1 per le entrate e n. 2 per le spese. Per effetto delle variazioni apportate, l'ammontare dello stato di previsione delle entrate e delle spese risulta diminuito di euro 973.084,06, quanto alla previsione di competenza.
4. Per effetto delle variazioni di cui al presente articolo sono rinnovate le autorizzazioni di spesa negli importi e per gli interventi di cui alle relative leggi regionali o statali.


Art. 5
(Allegati all'assestamento e variazione al bilancio 2018-2020)

1. Sono approvati i seguenti allegati:
a) tabella 1 - prospetto delle variazioni alle entrate di bilancio per titoli e tipologie per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 1);
b) riepilogo generale delle variazioni alle entrate per titoli per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 2);
c) tabella 2 - prospetto delle variazioni alle spese di bilancio per missioni, programmi e titoli per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 3);
d) riepiloghi generali delle variazioni alle spese rispettivamente per titoli per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 4);
e) quadro generale riassuntivo delle variazioni alle entrate (per titoli) e alle spese (per titoli) (allegato 5);
f) prospetto dimostrativo aggiornato dell'equilibrio di bilancio per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 6);
g) prospetto aggiornato concernente la composizione del fondo crediti di dubbia esigibilità per ciascuno degli anni considerati nel bilancio triennale (allegato 7);
h) prospetto aggiornato dei limiti di indebitamento (allegato 8);
i) nota integrativa all'assestamento e variazione generale del bilancio 2018-2020 (allegato 9);
j) elenco dei capitoli che riguardano le spese obbligatorie (allegato 10);
l) Relazione del collegio dei Revisori dei Conti (allegato 11).
Art. 6
(Rifinanziamento delle leggi regionali di spesa)

1. Alle autorizzazioni di rifinanziamento di leggi regionali di spesa per gli esercizi 2018, 2019 e 2020, di cui all'articolo 1 della legge regionale 30 gennaio 2018, n. 2 (Legge di stabilità regionale 2018), sono apportate le modifiche di cui alla tabella A - variazioni, allegata alla presente legge.

Art. 7
(Modifiche alla legge regionale n. 6 del 15 luglio 2013)


1. Alla legge regionale 15 luglio 2013, n.6 'Istituzione del Collegio dei revisori dei conti', sono apportate le seguenti modifiche:
a) il comma 1 dell'articolo 4 è così sostituito: '1. Il Collegio dura in carica cinque anni a decorrere dalla data di esecutività dell'atto di nomina emesso dal Presidente del Consiglio regionale in esito all'elezione consiliare e comunque fino all'atto di nomina emesso dal Presidente del Consiglio regionale del nuovo collegio ed i suoi componenti sono rieleggibili per una sola volta. Non si applicano le norme relative alla proroga degli organi amministrativi scaduti di cui ai commi 2, 3 e 4 dell'articolo 5 della legge regionale 2 agosto 2002, n. 16 (Nuove disposizioni sulle nomine di competenza regionale).';
b) all'articolo 5 è aggiunto il seguente comma:'3-bis. La nomina a terzo certificatore di cui all'articolo 22, comma 3, lett. d) del D. Lgs. 118/2011 a cura della Giunta regionale del Molise non costituisce causa di incompatibilità, sospensione o causa di esclusione.';
c) il comma 2-bis dell'articolo 11 è sostituito dal seguente: '2-bis. Ai componenti del Collegio che risiedono fuori dalla regione Molise, per gli spostamenti necessari al raggiungimento della sede degli uffici regionali, in caso di uso del mezzo proprio, spetta il rimborso delle spese autostradali, di parcheggio e dell'eventuale custodia del mezzo ed una indennità chilometrica pari a quella risultante dalle tariffe ACI del mezzo privato utilizzato, oltre alle spese di pernottamento e per la consumazione di pasti, nella misura prevista per le missioni dei dirigenti regionali, previa autorizzazione del Presidente del Collegio e debitamente documentate.';
d) è abrogata la lettera g-bis, al comma 1 dell'articolo 8.
Art. 8
(Modifiche alla legge regionale 18 novembre 2014, n. 17)

1. L'articolo 1 della legge regionale 18 novembre 2014, n. 17 'Individuazione del responsabile regionale per la certificazione di cui all'art. 22 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118. Modifiche alla legge regionale 15 luglio 2013, n. 6', è sostituito dal seguente:

'Art.1
(Individuazione del responsabile regionale per la certificazione di cui all'art. 22, comma 3, lettera d), del d. lgs. 23 giugno 2011, n. 118)

1. Alla nomina del responsabile regionale per la certificazione di cui all'articolo 22 del decreto legislativo 23 giugno 2011, n. 118, provvede la Giunta regionale.'.

Art. 9
(Modifiche alla legge regionale 1 febbraio 2018, n. 3)

1. Alla legge regionale 1 febbraio 2018, n. 3 'Bilancio di previsione pluriennale per il triennio 2018-2020', sono apportate le seguenti modifiche:
a) il comma 1 dell'articolo 3 è sostituito dal seguente: '1. Le risorse autorizzate per il finanziamento della spesa sanitaria regionale, per l'anno 2018, ammontano ad euro 660.440.999,65 iscritti al Programma 01 'Servizio sanitario regionale - Finanziamento ordinario corrente per la garanzia dei LEA', della Missione 13 'Tutela della salute'.';
b) il comma 1 dell'articolo 4 è sostituito dal seguente: '1. Nello stato di previsione delle spese alla Missione 20, Programma 3, è autorizzata l'iscrizione di uno stanziamento di euro 2.344.154,54 a titolo di 'Fondo di riserva di cassa'.'.

Art. 10
(Entrata in vigore)
    1. La presente legge entra in vigore il giorno successivo a quello della sua pubblicazione nel Bollettino Ufficiale della Regione Molise.
    La presente legge sarà pubblicata nel Bollettino ufficiale della Regione. E' fatto obbligo a chiunque spetti di osservarla e di farla osservare come legge della Regione Molise.


    © molisedati spa - tel. 0874 6191